Delfini nel Golfo di Taranto: esperienza da vivere!

18 Settembre 2020
Go4Sea-delfini-taranto-escursione

Il Dolphin Watching, ovvero l’osservazione dei delfini nel loro habitat naturale, permette a chiunque di conoscere la bellezza e l’importanza per l’ecosistema marino dei cetacei. In questo contesto, grazie alla passione e alla grande professionalità del team della Jonian Dolphin Conservation, si mette a disposizione del visitatore una esperienza indimenticabile. Durante la navigazione esperti biologi marini supportano i partecipanti con nozioni e indicazioni. Ciò rende l’esperienza di vedere i delfini nel Golfo di Taranto molto più di una semplice “escursione”.

La giornata inizia con il check-in presso il molo S.Egidio durante il quale viene presentato il lavoro che si andrà a svolgere in mare.  Si procede dunque all’imbarco su uno dei due catamarani a disposizione del team della Jonian Dolphin Conservation. Il primo catamarano, il Taras, ha una capienza di 35 persone (compreso l’equipaggio). E’ stata la prima imbarcazione realizzata esclusivamente per le attività di Dolphin Watching nel Golfo di Taranto. Successivamente si è aggiunta una seconda imbarcazione, la Extraordinaria che ha consentito di raddoppiare il numero di visitatori e le uscite in mare per gli avvistamenti. Consigliato pranzo al sacco e abbigliamento comodo. A bordo verranno offerte bevande e acqua fresca. Prima della partenza, il capitano illustrerà le semplici ma basilari regole da osservare durante la navigazione e in fase di osservazione ravvicinata dei delfini.

 

Dal momento dell’avvistamento, l’imbarcazione procederà a marcia lenta potendo contare su motori silenziosi, in modo da non interferire troppo con i cetacei. E’ fondamentale prestare la massima cautela negli spostamenti a bordo perché ogni rumore viene amplificato in mare e potrebbe creare disturbo agli animali.

Nelle fasi precedenti all’avvistamento, i componenti dell’equipaggio illustreranno le attività che svolgono quotidianamente nella zona di mare compresa tra il mar Grande e il Golfo di Taranto. La navigazione dura all’incirca un’oretta prima di giungere nella zona di ricerca. Qui si esplora visivamente a 180° l’orizzonte marino. Ogni riflesso o bagliore in lontananza potrebbe essere una pinna.

Quando finalmente si avvistano i cetacei, ci si avvicina. Qui le parole sono poche per descrivere le sensazioni che si possono provare mentre si ammirano questi splendidi animali.

 

Le imbarcazioni sono dotate di idrofono, uno speciale sistema che permette di registrare le “voci” dei delfini e che l’equipaggio, oltre che per scopi di ricerca, mette a disposizione degli ospiti per ascoltarle.

Se siete fortunati, potreste imbattervi in una mamma che allatta il suo piccolo (i delfini sono mammiferi e quindi respirano e allattano i loro cucciolo a pelo d’acqua). Durante la fase di navigazione vengono date nozioni sui comportamenti e le abitudini dei cetacei. I delfini sono animali sociali e vivono in gruppi, solitamente da 2 a 15 esemplari, ma possono trovarsi anche gruppi più grandi. Si raggruppano in base all’età e al sesso: si possono incontrare gruppi formati solo da femmine con i loro piccoli oppure gruppi misti “adolescenti” o ancora associazioni di maschi adulti. All’interno di ogni gruppo gli animali comunicano attraverso vocalizzazioni e con il linguaggio del corpo.

Nel corso della giornata i delfini hanno diverse fasi comportamentali: una parte dedicata alla socializzazione, una alla ricerca del cibo e infine una dedicata al riposo. L’incontro con i delfini è una meravigliosa occasione per ammirare da vicino quanto siano straordinariamente intelligenti e strutturati socialmente. Basti pensare che quando un delfino entra in contatto con i suoi simili, si “presenta” con il proprio nome, cioè con un “fischio firma” che lo identifica in maniera unica. Per le loro attività, i delfini hanno sviluppato un codice vocale in cui i fischi più dolci, dunque i più melodiosi, sono utilizzati dai delfini (in particolare da madri e figli) per rimanere in contatto e per coordinare le strategie di caccia. Gli squittii emessi dai delfini, più complessi e differenziati dei fischi, sono invece impiegati per prevenire aggressioni fisiche.

Terminata l’esperienza di avvistamento dei delfini si rientra godendo ancora un po’ del meraviglioso scenario che offre il Golfo di Taranto. Viene fatta una piccola deviazione nel Mar Piccolo, con passaggio sotto il Ponte Girevole di Taranto e navigazione attorno al centro storico di Taranto.

Sicuramente, l’esperienza di avvistamento dei delfini nel Golfo di Taranto è una di quelle cose da fare almeno una volta nella vita. Quindi non rimane che cogliere la straordinarietà di questi animali e viverli nel loro contesto, il loro elemento naturale: il mare.

 

Scopri tutti i nostri Tour “Taranto Opera Festival” e incontra i delfini
Contattaci allo +39 080 9260409 o invia una mail a info@go4sea.com

Related Posts