Ricerca

MONTENEGRO

Una perla ancora tutta da scoprire!

 

Il Montenegro svela un volto del Mediterraneo ancora poco conosciuto. Il blu del mare cristallino e pescosissimo a far da contrasto al verde quasi irreale della vegetazione, monasteri ortodossi abbracciati dalla roccia – come quello di Ostrog, che si erge addossato a uno strapiombo quasi verticale -, villaggi medievali, la natura incontaminata, i fiordi. Vanta innumerevoli bellezze paesaggistico-ambientali, quasi uno sproposito, considerando la ridotta estensione territoriale.

 

Come raggiungere il Montenegro

E' possibile arrivare con volo su Podgorica da Roma e Milano.

 

Con collegamenti marittimi su Bar con partenza dal porto di Bari.

 

Cosa vedere in Montenegro
Budva: considerata tra le località più animate e ricercate della costa montenegrina. E' uno degli insediamenti più antichi dei balcani. Ancora oggi conserva un centro storico fortificato che sorge su un'isoletta. Collegata alla terra ferma da una lingua di sabbia e che racchiude 2000 anni di storia. Strette vie, piccole piazze, abbellite da prestigiosi monumenti, attestano il passaggio delle diverse culture che ne hanno caratterizzato il suo sviluppo. Città vivace, sia di giorno che di notte, ricca di servizi turistici, bar, discoteche, ristoranti.

 

Podgorica:  situata in una pianura fertilissima a nord del lago di Scutari ed è attraversata da ben sei fiumi: quattro a ridosso della città (Zeta, Sitnica, Mareza e Cijevna), e due che invece l'attraversano (Moraca e Ribnica). Proprio Ribnica rappresenta la linea di confine tra la parte vecchia e la parte nuova della città. Parte vecchia in cui è tuttora evidente l'influenza ottomana. Basta recarsi nel quartiere di Stara Varos per averne prova: la seicentesca torre dell'Orologio (Sahat Kula) è una testimonianza significativa dell'ascendenza culturale turca. La parte nuova della città somiglia invece sempre più a una moderna capitale europea. Parchi, giardini e un'estesa zona pedonale in cui non mancano ristoranti, locali e boutique (da vedere: Hercegovacka Street). 


Herceg Novi: all’ingresso delle Bocche di Cattaro, ecco spuntare Herceg Novi, per gli italiani Castelnuovo. Insieme a Kotor Herceg Novi è una delle maggiori destinazioni turistiche del Montenegro, una città baciata dal sole, con le antichissime torri merlate che ne disegnano il profilo, affacciato sul mare. Non dimenticatevi di esplorare la splendida Grotta Blu.

 

Kotor: Il paesaggio della splendida "sposa dell’Adriatico" vi ricorderà i fiordi norvegesi. Stiamo parlando di Boka Kotoskar, o Bocche di Cattaro, il tratto di costa più meraviglioso del Montenegro, inserito dal 1979 nella lista dei Patrimoni dell’Umanità UNESCO. La Baia di Kotor è unica con i suoi colori accesi, l’atmosfera rilassata e il piacevole centro storico. Scoprite le sue dodici piazzette, la Cattedrale di San Trifone, la Torre dell’Orologio e il Palazzo Ducale. Un gioiello medievale in pietra che vi regalerà la più bella vista della vostra vita.

 

Perast: è un piccolo paese al confine tra i golfi di Risan e Cattaro. Un piccolo paese che vanta però diversi primati: è il più antico insediamento abitativo della regione (le prime tracce umane risalgono al 3500 A. C.); è la cittadina col maggior numero di ore di luce, nonché una delle più belle testimonianze di architettura barocca di tutto l’Adriatico.

 

Cetinje: Palazzi, chiese, musei e monasteri: a Cetinje, antica capitale del Montenegro, c’è tutto un mondo da scoprire. La città si trova all’interno del Lovćen National Park.

 

Sveti Stefan: una delle località più fotografate del Montenegro!  Situata su una piccola penisola, è collegata alla costa montenegrina da una piccola striscia di terra. Originariamente Sveti Stefan era un piccolo villaggio di pescatori, ma nel corso del XIX secolo ha subito una forte trasformazione che ha cambiato il volto del paese.

 

Santuario della Madonna dello Scalpello: secondo una leggenda, nel 1452 due fratelli trovarono un’effigie della Madonna su uno scoglio affiorante. Da lì l’idea di gettare tutt’attorno lo scoglio un numero di pietre tale da formare un’isola artificiale su cui poi realizzare un santuario mariano.

 

Lago di Scutari: il lago di Scutari è il suggello definitivo della grande bellezza del Montenegro. È il più grande della penisola balcanica, confinante con l'Albania, con una superficie variabile dai 600 chilometri quadrati del periodo invernale ai circa 370 della stagione estiva. Un habitat unico con una flora e una fauna ricchissime, ideali per gli appassionati del turismo nel verde e gli amanti del birdwatching.

 

Monastero di Ostrog: situato a circa 20 chilometri da Niksic, seconda città per numero di abitanti. La particolarità di questo monastero è che è interamente scavato nella roccia. La struttura è divisa in una parte superiore e una inferiore. La prima è anche quella più ricca di fascino con due chiese sotterranee (Chiesa della Presentazione e Chiesa della Santa Croce) dalle stupende decorazioni parietali. 

 

Parco Nazionale di Durmitor: è il più grande tra i 5 parchi nazionali in Montenegro. Durmitor si trova nella parte settentrionale del paese, con una parte del parco estendendosi lungo la confine tra il Montenegro e la Bosnia-Erzegovina. Dal 2005 l’intero parco fa parte del patrimonio mondiale dell’UNESCO; prima questo si riferiva solo alla gola del fiume Tara, che appartiene alla lista del patrimonio mondiale dal 1977 e dove è possibile fare rafting.

 

Spiagge da non perdere in Montenegro

Becici: lunga circa 2 chilometri, questa meraviglia della costa di Budva, vi aspetta per giornate di grande relax e divertimento formato famiglia, tra stabilimenti balneari e ristoranti di pesce. Piccoli sassolini scuri creano un morbido arenile che scivola in un mare cristallino dai toni dell’azzurro cielo.  

 

Buljarica:  a un paio di chilometri da Petrovac in direzione Bar si apre una delle spiagge più grandi del Montenegro, una distesa di sabbia e roccia stretta tra il verde della natura e il blu dell’Adriatico. Buljarica, questo è il suo nome, è il posto giusto per evitare il grande affollamento dell’alta stagione.

 

Dobrec: accessibile solo via mare a bordo di taxi-boat in partenza da Herceg Novi, la spiaggia di Dobrec è un prezioso smeraldo che illumina la Penisola di Lustica. Una caletta nascosta di ciottoli chiari bagnata da acque cristalline e attrezzata con sdraio, lettini e amache vi farà venir voglia di isolarvi dal mondo.

 

Jaz:  location giovane adatta per i vacanzieri a caccia di sole e di musica elettronica: qui si svolse per la prima volta e per tre anni di seguito (2014-2017) il Sea Dance Festival.

 

Milocer:  una mezzaluna di sabbia rosata che abbraccia un mare color cristallo. A rendere la spiaggia ancora più bella, un folto manto di pini marittimi, cedri del Libano e mimose tropicali che si tuffano in acqua.

 

Mogren: è una delle spiagge più belle di Budva e di tutto il Montenegro: è un’insenatura ancora lontana dalla speculazione edilizia, che vanta un paesaggio naturale unico bordato da alberi protesi verso il mare e caratterizzato da un morbido arenile. Ci si arriva percorrendo uno scenografico sentiero che si snoda nel bosco. 

 

Morinj: nel bel mezzo delle Bocche di Cattaro, tra Herceg Novi e Kotor, a soli 5 chilometri da Risan, la più antica città del golfo, si trova la spiaggia di Morinj: una striscia di ghiaia dorata lunga 100 metri conosciuta per la sua acqua fresca e cristallina, grazie alla presenza di tante sorgenti sottomarine interconnesse tra loro.

 

Sveti Nikola: questo isolotto di fronte al porto di Budva, raggiungibile in 5 minuti di taxi-boat, vanta grandi tesori, come una chiesa dedicata al patrono dei marinai, San Nicola, e una spiaggia dal fascino tropicale, talmente bella da essere stata soprannominata Hawaii Beach.

 

Sveti Stefan: situata in località Milocer, si apre come la cartolina montenegrina più iconica nonché simbolo del paese nel mondo.  L’isola fortificata trasformata da antico villaggio di pescatori a lussuoso hotel diffuso, vanta una spiaggia di sabbia attrezzata che si allunga lungo tutto il suo istmo artificiale.

 

Velika Plaza: rinominata Long Beach perché questa è la spiaggia più lunga del Montenegro! Velika Plaza è una distesa infinita di sabbia scura che per circa 12 chilometri si allunga tra Port Milena e Ulcinj, il comune di cui fa parte. Morbida e ventosa, questa bellissima spiaggia dell’estremo sud, situata vicino al confine albanese, è la meta prediletta dei windsurfer.

 

Zanjice: situata all'ingresso della Baia di Kotor. Ulivi millenari e fitti boschi circondano in un verde abbraccio una spiaggia di sabbia e ciottoli bagnata da acque da sogno. Da questo lido partono piccole speedboat che vi traghetteranno nella vicina Blue Cave, una grotta tutta da esplorare. 

 

 

Scopri tutte le nostre proposte di viaggio per il Montenegro
Contattaci allo +39 080 9260409 o invia una mail a info@go4sea.com

Offerte relative a MONTENEGRO

filtra per:

Ricevi le nostre newsletter

Iscriviti e ricevi in anteprima le nostre offerte imperdibili.
Vi aggiorneremo inviandovi promozioni esclusive
riservate alla community Go4Sea

iscriviti