Ricerca

Zante

Zante: il fiore di levante della Grecia! 

I colori del mare, i tramonti mozzafiato, i suoni , i profumi, le luci, la musica, i locali, l’ energia. In una sola parola: magia!  

Zante informazioni generali

Zacinto, chiamata comunemente Zante dai poeti del passato, è l’isola più a sud e la terza per grandezza delle isole Ionie in Grecia. 
Copre un’area di circa 405 Km² su cui vivono poco più di 35.000 abitanti, è situata 300 km ad ovest di Atene e dista 9,5 miglia marine dalla costa del Peloponneso, alla quale è collegata con un frequente servizio navale.
Zante, isola dei grandi contrasti per la presenza di spiagge di sabbia dorata e di imponenti coste rocciose, presenta un clima temperato, mediterraneo, con inverni miti e fresche estati; le abbondanti piogge invernali favoriscono infatti la crescita di una fitta vegetazione e assicurano una considerevole riserva idrica per il periodo estivo.

Zante come arrivare

E’ possibile raggiungere Zante con collegamenti marittimi diretti da Brindisi della durata di circa 20 ore, 1 volta a settimana. Invece dai porti di Bari e Ancona è possibile imbracarsi per Patrasso, la durata della traversata va dalle 20 alle 32 ore e varia in base al porto di partenza. Da qui poi, percorrendo circa 70 km di superstrada in direzione Pyrgos, si giunge a Killini dal cui porto partono traghetti per Zante ogni 2 ore circa ed il tempo di traversata e di 1 ora e un quarto.
Nel periodo estivo inoltre sono disponibili voli diretti da Bari, Napoli, Roma, Milano, Bergamo, Bologna, Venezia e Torino. 

Zante meteo 

Isola dal clima mediterraneo, con inverni miti e piovosi, ed estati calde e soleggiate. 
L'inverno, da dicembre a metà marzo, è mite ma piovoso, soprattutto a dicembre e gennaio, quando cadono più di 150 millimetri di pioggia al mese. Tuttavia, alcune giornate soleggiate si possono verificare anche in questa stagione. L'isola è riparata dalle ondate di freddo, tanto che in pianura non nevica mai, mentre sulle colline all'interno dell'isola, che arrivano a 758 metri s.l.m., ogni tanto può nevicare, come è accaduto nel febbraio 2012. Comunque a volte può soffiare un vento freddo da nord, e nei periodi più freddi le minime in pianura possono arrivare a zero gradi. 
La primavera, da metà marzo a maggio, è mite, con le piogge che diventano gradualmente più rare, e le giornate soleggiate che diventano sempre più frequenti. Maggio è un mese piacevole, prima del caldo estivo. 
L'estate, da giugno a metà settembre, è soleggiata e molto calda: spesso le temperature massime superano i 30 gradi, e possono arrivare facilmente anche a 35, soprattutto ad agosto; nei momenti peggiori si possono toccare i 40 gradi, come è accaduto nell'agosto 2006. Per fortuna c'è il soffio delle brezze, che danno sollievo, almeno quando il caldo non è eccessivo, e comunque ci si può rinfrescare facendo il bagno. Questa parte della Grecia, affacciata sullo Ionio, è al di fuori dell'area in cui soffia il fastidioso ma rinfrescante meltemi, pertanto anche il mare è più caldo. 

L'autunno, da metà settembre a novembre, è mite (e inizialmente abbastanza caldo) e piovoso. Ad ottobre vi possono essere ancora delle belle giornate soleggiate. 

Zante quando andare

Il periodo migliore a Zante per una vacanza al mare va da giugno a metà settembre. Le tartarughe Caretta caretta arrivano sulle spiagge per deporre le uova a giugno. 
Per visitare l'isola, e compiere escursioni e passeggiate, è preferibile maggio, o magari la prima metà di ottobre, per evitare il gran caldo.

Zante dove dormire

La soluzione più usuale per questa destinazione è l’appartamento che permette di vivere l’isola in modo assolutamente autonomo e in piena libertà.  Le strutture ricettive di livello smart, nice e top soddisfano le esigenze di ogni tipo di viaggiatore.
La scelta della zona dipende molto dal tipo di vacanza che si è scelto di fare: Laganas, ricca di club e locali è più indicata per una clientela giovane in cerca di movida, Argassi, Tsivili, Alykes, Zante Town, Vassiliki e Limni Keri sono più adatte a famiglie o coppie in cerca di relax e un divertimento più contenuto.

Zante cosa vedere: alla scoperta dell’isola tra località turistiche e villaggi tradizionali

Zante città: la vivace cittadina di Zacinto si trova al centro della costa orientale di Zante e si affaccia su una delle baie più belle dell’isola, bagnata da un mare turchese. Il centro storico custodisce diversi edifici in stile neoclassico, grandi piazze e palazzi pubblici ricostruiti dopo il terremoto del 1953 che ha distrutto l’antico impianto urbanistico. Oggi è una località moderna e vivace, ma non mancano le testimonianze del suo ricco passato, prima tra tutte la fortezza veneziana che domina la città dall’alto di una collina. Molto pittoresco il porto e particolarmente belle le chiese ortodosse della città: merita una visita la chiesa di San Dionisio, dedicata al santo patrono dell’isola, con magnifiche decorazioni e affreschi. Le vie delle shopping e del divertimento si trovano intorno a Piazza Solomos e vicino alla chiesa di Agios Dionysios.

Laganas: la più popolare località turistiche dell’isola. La via principale si estende dalla spiaggia verso l’interno per 3 km. Con il suo susseguirsi di bar, pub e club aperti fino alle prime luci dell’alba d’estate viene presa d’assalto da giovani di tutta Europa che vogliono una vacanza di puro divertimento. Laganas offre inoltre un’ampia scelta di hotel e appartamenti. Se la movida non fa per voi e cercate spiagge più tranquille potete facilmente spostarvi da qui in autobus o con un’auto a noleggio.

Kalamaki
il paesino si affaccia sulla grande baia di Laganas, lungo la costa meridionale di Zante, e si è sviluppato grazie al turismo. Situato a pochissima distanza dall’aeroporto di Zante offre ottimi alberghi, ristoranti, bar e negozi di souvenir, tutti costruiti in modo da rispettare l’ambiente naturale e il parco marino di cui fa parte. Nel tratto di costa di Kalamaki depositano le uova le tartarughe Caretta caretta e perciò l’accesso alle spiagge è limitato da fasce orarie.

Tsilivi: il borgo di Tsilivi si trova lungo la costa orientale di Zante, non lontano dalla città di Zacinto, ed è dotato di moderne strutture alberghiere. Molto amato dai turisti grazie al suo mare cristallino e all’intensa vita notturna che anima le sue estati, il villaggio negli ultimi anni ha subito una rapida espansione dell’offerta turistica con la nascita di discoteche, negozi per turisti e caffetterie alla moda che si trovano lungo le tre vie principali. L’attrazione principale è la spiaggia, una lunga distesa di sabbia dorata bagnata da un mare limpido, dove è possibile praticare sport acquatici e affittare pedalò e acqua scooter.

Marathonissi: l’incantevole isola di Marathonissi, privata e disabitata raggiungibile in 5-10 minuti di motoscafo da Laganas, Agios Sostis e Porto Koukla, fa parte del Parco marino nazionale di Zante ed è accessibile con mezzi propri o affidandosi a escursioni organizzate. Anche conosciuta come isola delle tartarughe l’isola si trova al largo della costa meridionale di Zante, nella baia di Laganas proprio davanti alla costa di Keri, ed è uno degli angoli più tranquilli di Zante dove si riproducono le tartarughe di mare Caretta-caretta. L’isola di Marathonissi vanta due spiagge, una di sabbia bianca e una di ciottoli, una ricca vegetazione e due minuscoli isolotti che prendono il nome di Pontikonisia. Vergine e incontaminata l’isola dispone di una piccola chiesa dove viene celebrata una grande festa ogni 15 di agosto. Due grotte dell’isola ospitano una ricca fauna marina e sono ricoperte di stelle marine. Attenzione: non esiste alcuna struttura sull’isola. Occorre quindi portarsi tutto l’occorrente per la giornata, cibo e acqua compresi.

Agios Sostis: Agios Sostis (o Aghios Sostis) si trova tra Laganas e Keri e la sua spiaggia sabbiosa prende il nome, dalla piccola isola che si può vedere dalla costa particolarmente bella per le sue rocce, i piccoli golfi ed i tanti pini. Fino a qualche secolo fa era connessa a Zacinto ma il terremoto del 1633 l’ ha staccata dall’isola madre. Il suo nome lo prende dalla chiesa di Santo Sostis che esisteva lì nel 1600.

Alykes: situato ai piedi della catena montuosa che divide a metà l’isola ,vicino alla bellissima spiaggia di Navagio, il villaggio di Alykes è un ottimo punto di partenza per esplorare Zante. La sua principale caratteristica è la presenza di saline da cui viene rifornita tutta l’isola, ma la lunghissima distesa di sabbia fine, la rende località ideale per chi ama la vita di mare e gli sport acquatici.

Argassi: ubicata lungo la costa orientale di Zante, a 4 chilometri a sud di Zacinto città e a 6 dall’aeroporto di Zante è una delle località turistiche più frequentate dell’isola, preferite dalle famiglie e dalle coppie. Il borgo di Argassi dispone di una piccola spiaggia, lunga un chilometro ma molto stretta, costeggiata da diversi alberghi e dalla lussureggiante vegetazione del Monte Skopos. Il paesaggio è arricchito dalle rovine di un ponte romano immerso nell’acqua del mare. Gli amanti della vita notturna potranno sbizzarrirsi fra le numerose taverne, ristoranti tradizionali e bar.

Bochali: arroccato in cima alla collina che domina la città di Zacinto, il paese di Bochali, dal carattere unico, è famoso per i suoi panorami mozzafiato. Le viuzze strette decorate con buganvillee e gelsomini, il pittoresco panorama, la chiesetta bizantina di Zoodos Pigi e la pineta che circonda il castello la rendono magica e indimenticabile.

Vasilikos: non si tratta precisamente di un paese, ma più di una zona, che corrisponde alla penisola che va da Argassi fino alla spiaggia di Gerakas, la più meridionale dell’isola.
La penisola ricca di vegetazione e spiagge sabbiose, è caratterizzata da un ambiente tranquillo che alterna strutture di lusso nell'entroterra a locali per i giovani sulla spiaggia. 


Volimes: villaggio tradizionale montano immerso nella magnifica costa settentrionale impervia di Zante. Diviso fra il borgo di Ano (Sopra) e Cato (Sotto), Volimes è molto famoso per i prodotti dell’artigianato locale: oltre alla produzione di olio e miele troverete manufatti tessili come tovaglie, centri tavola e tappeti confezionati a mano durante il lungo periodo invernale. A Volimes è possibile ammirare alcune case tradizionali che si sono salvate dal grande terremoto del 1953, la chiesa di Agios Georgios e il monastero di Agios Andreas.

Grotte Blu: Lungo la costa dell’isola di Zante si aprono numerose grotte marine di pietra bianca che, illuminate dal sole, creano un contrasto suggestivo con il colore del mare. Tra tutte le grotte naturali di Zante le più famose sono le Grotte Blu, una serie di formazioni geologiche particolari tra Agios Nikolaos a Capo Skinari che hanno dato forma a una successione di grotte e archi naturali. Quasi tutte le grotte si possono visitare con una barca privata di piccola-media grandezza, mentre alcune sono riservate solo a nuotatori e sub esperti.

Promontorio di Shiza: Una delle meraviglie naturali di Zante su cui sorge il piccolo villaggio di Kampi, circondato da vigneti e uliveti. L’area, dominata da una croce commemorativa delle vittime della guerra civile del 1940, regala una vista superba della costa. Ideale da visitare al tramonto quando il panorama si tinge di stupendi colori. A pochi chilometri da Shiza è possibile visitare alcuni dei borghi più pittoreschi di Zante tra cui il villaggio di Kampi, Exo Hora e Maries dove il tempo sembra essersi fermato e la popolazione vive ancora di agricoltura ed artigianato.

Grotte di Keri: situate lungo la punta sudoccidentale di Zante , raggiungibili solamente in barca,le grotte si presentano come una miriade di anfratti accessibili con piccole imbarcazioni ( alcuni sono talmente piccoli da non poter essere visitati) che si aprono lungo le bianche scogliere. L’area delle grotte di Keri si estende per 18 chilometri e rappresenta un paradiso per gli amanti del diving e dello snorkeling.

Faro di Keri: Il più bel punto panoramico di Zante, nonché il miglior luogo per ammirare un romantico tramonto nostalgica costruzione a picco sul mare che dal 1925 illumina la via alle navi di passaggio. Arroccato in cima a un promontorio alto 200 metri, il faro è immerso in un suggestivo scenario naturale. Da qui è possibile godere di una spettacolare vista sullo Ionio e sulle Mizithres, due enormi rocce bianche che emergono dal mare, segnando l’inizio delle grotte di Keri.

Parco Nazionale Marino: Istituito nel 1999 per proteggere il delicato ecosistema della costa e del mare intorno all’isola, il Parco Nazionale Marino di Zante copre un’area di 135 mq che comprende la baia di Laganas e le due isole Strofadi. L’area è particolarmente interessante dal punto di vista ecologico perché comprende una varietà di habitat delicatissimi come un sistema dunario e una colonia di Poseidonia oceanica. Il simbolo del parco è la tartaruga caretta caretta, specie a rischio estinzione che, con sempre maggiore difficoltà a causa delle attività dell’uomo, deposita le uova sulle spiagge della baia al termine di un viaggio nel Mediterraneo di migliaia di chilometri.

Zante le spiagge da non perdere

Alikanas: questa baia è l'ideale per chia ama il relax, spiaggia più intima e solitaria della confinante e più famosa Alykes. Spiaggia di sabbia fine, attrezzata con sdraio, ombrelloni, bar e taverne.

Argassi: ideale per famiglie, lunga poco più di un Km, offre una lingua stretta di sabbia.
Banana Beach: è la spiaggia più grande di Zante, situata in località Vassilikos. Dotata di numerosi servizi come beach bar, lettini, ombrelloni e sport acquatici.

Donkey Beach: situata a meno di un km da Tsilivi, è una spiaggia molto tranquilla, composta da sabbia dorata.


Gerakas: spiaggia situata all'interno di una zona naturale protetta, sia per la nidificazione delle tartarughe, sia per l'aspetto selvaggio composto da una lingua di sabbia con un promontorio argilloso, il tutto immerso nel verde lontano dalla cementificazione.

Kalamaki: spiaggia situata tra la tranquilla Gerakas e la mondana Laganas. E' immersa in una pineta e offre una distesa di sabbia.
Laganas: paradiso dei giovani, offre una lunga distesa di sabbia, con ogni sorta di servizi tra cui numerosi beach bar.

Limniosas: molto suggestiva e difficile da raggiungere. Insenatura simile a un fiordo nordico con alte pareti rocciose, piccole calette per chi ama la natura senza nessun servizio.

Makris Gialos: spiaggia composta da sabbia e ciottoli, con fondali ricchi di piccole grotte. Acqua cristallina. Ideale per chi ama praticare snorkeling.

Porto Koukla: situata tra Agios Sostis e Limni Keri, è al centro del golfo delle tartarughe. E' composta da una lingua di sabbia stretta e lunga.

Porto Vromi: situata nella parte nordoccidentale dell'isola, si trova in fondo a un'incantevole senatura. Da qui salpano piccole barche per raggiungere la spiaggia del relitto. Spiaggia composta da ciottoli.

Spiaggia del Relitto: Più che descriverla come la spiaggia più bella di Zante, è forse doveroso definirla come una delle cinque o sei spiagge più fotografate di tutta la Grecia. Accessibile solo dal mare, dà subito l’idea della grandezza e della perfezione; costituita da milioni di piccoli sassolini ed abbracciata dalle tonalità azzurre del mare che si perdono a vista d’occhio, risulta semplicemente unica ed il relitto sembra messo lì proprio dalla mano di un’artista. Arrivando in caicco, le altissime pareti verticali sembrano quasi volerla nascondere fino all’ultimo per poi regalare all’improvviso un colpo d’occhio eccezionale su tutta la baia. 
Spesso l’acqua intorno a Navagio si colora di azzurro elettrico per via delle numerose grotte sulfuree che contornano la spiaggia e che quando si alza il mare liberano grosse quantità di zolfo, dando l’opportunità di foto ricordo splendide. Per visitare la spiaggia, oltre ai numerosi tour dell’isola, c’è la possibilità, dalla vicina insenatura di Porto Vromi oppure da Aghios Nikolaos, di usufruire del quotidiano servizio di taxi-boat offerto dalle imbarcazioni locali. Consigliamo comunque a tutti di visitare Navagio al mattino poiché nelle ore pomeridiane il mare tende spesso ad ingrossarsi e potrebbe causare problemi per il rientro..


Tsilivi: è una delle spiagge più turistiche, offrendo una lunga distesa di sabbia che digrada dolcemente verso il mare. Spiaggia adatta a famiglie e a giovani attratti dai numerosi sport acquatici.

Xigia: situata a 6 km dal villaggio di Alyxes, offre un mare cristallino con sorgenti di acqua sulferea. Spiaggia di sabbia bianca e ciottoli immersa in un paesaggio da sogno.

Zante vita notturna

La sera l’isola e in particolare la città di Zante si animano: ideale per una passeggiata rilassante dopo una giornata di mare o per un cocktail in locali alla moda, la capitale dell’isola vanta numerose caffetterie alla moda e famosi locali notturni. Da non perdere i locali di Bochali, il villaggio situato sulla collina alle spalle della città di Zante, da dove ammirare panorami mozzafiato. Qui si trovano alcune delle discoteche più prestigiose dell’isola. Gli amanti della vita notturna apprezzeranno i locali di Argasi, Tsilivi, Alykes e Kalamaki. Mecca per gli amanti delle notti folli è Laganas. Famosa tra i giovani e i giovanissimi per le sue discoteche, tra cui le imperdibili Rescue, Zero e Medousa, i locali sul lungomare sono invece l’ideale per chi è alla ricerca di un po’ di atmosfera. Piccoli bar, ottimi ristoranti di pesce, taverne tradizionali e eleganti caffetterie restano aperti fino a tardi. Se siete alla ricerca di una serata tranquilla scegliete invece una delle taverne di Vassilikos, vi stupiranno.

Zante eventi

Pasqua: La Pasqua Ortodossa a Zante è davvero un evento suggestivo. La settimana Santa trascorre all'insegna dell'attesa per la resurrezione del Cristo. Il venerdì Santo c'è la processione e nella città di Zante tutti partecipano in modo sentito, dalla gente alle istituzioni. 
Durante la processione si va tutti in piazza Solomos per la benedizione! Il sabato Santo si aspetta la sera, e alle ore 23:00 ci si raduna tutti in Piazza San Marco aspettando impazienti che il vescovo annunzi la resurrezione. La piazza è gremita, tutti portano con sé una candela che verrà accesa alle 24:00 quando il vescovo, da un palco al centro della piazza allestito per l'occasione, annuncia che Cristo è risorto. La piazza si accende di luci, tutti tornano a casa portando con sé la candela accesa, simbolo dello Spirito Santo. Prima di entrare a casa, sullo stipite della porta fanno scorrere la fiamma della candela al punto che questa annerisce il muro soprastante formano una croce. La stessa candela viene poi deposta al centro della tavola imbandita e inizia la cena pasquale che interrompe il digiuno.  La mattina di Pasqua si respira aria di festa, tutti cucinano il capretto allo spiedo stando in allegra compagnia...

Festa di San Dionisio: Il 24 di agosto Zante si festeggia il San Dionisio, patrono dell'isola il cui corpo giace in una teca all'interno della caratteristica chiesa sul lungo mare della città. Qualche giorno prima della festa, la teca viene messa in posizione verticale e i fedeli possono far visita al Santo che viene esposto alla devozione dei fedeli fino a 2 giorni dopo. Il 24 alle ore 19:30 inizia la processione durante il quale la teca del Santo viene trasportata a spalla per le vie della città. La processione termina con un bellissimo spettacolo pirotecnico sul mare,accompagnato dal suono delle sirene delle navi...è un momento davvero molto suggestivo. La serata prosegue nei locali, per la strada, tra bancarelle e dolciumi vari.

Carnevale: A Zante è molto bello anche il Carnevale, tutta la città si colora a festa e per le strade si possono ammirare maschere e carri allegorici.

Zante muoversi sull'isola

Visitare Zante con i mezzi pubblici può essere un’ impresa ardua poichè non coprono bene l’isola sebbene le spiagge più frequentate siano tutte ben servite. Noleggiare auto, moto e biciclette è quindi la scelta ottimale, abbastanza usuale e semplice grazie alle numerose agenzie sparse in tutta l’isola. Bisogna, però, segnalare che le strade non sono sempre in buone condizioni ed i cartelli stradali sono scritti quasi esclusivamente in greco; si raccomanda quindi la massima cautela.

Zante cucina

Nel corso di una vacanza a Zante, l’assaggio dei piatti tipici della Grecia e tradizionali dell’isola è una tappa davvero irrinunciabile. A metà giornata, ma soprattutto all’ora di cena, i mille profumi che invadono le strade fiscono per trascinare chiunque, in una delle tante taverne alla scoperta di una cucina di tipo mediterraneo dove carne, pesce, olio e verdure ricoprono un ruolo fondamentale e riescono sempre a stupire per la genuinità dei loro sapori. 
Particolare importanza dal punto di vista culinario, assumono i prodotti locali come il miele, l’olio, il formaggio e lo yogurt di capra, ma anche piatti isolani come il coniglio ripieno o lo “spetsofai” meritano di essere provati almeno una volta.   

Zante mappa

Scopri tutte le nostre proposte di viaggio per Zante
Contattaci allo +39 080 9260409 o invia una mail a info@go4sea.com

Offerte relative a Zante

filtra per:

Ricevi le nostre newsletter

Iscriviti e ricevi in anteprima le nostre offerte imperdibili.
Vi aggiorneremo inviandovi promozioni esclusive
riservate alla community Go4Sea

iscriviti