Ricerca

Maldive

“la profondità dell’amore crea un oceano intorno a te e tu diventi un’isola”  
Proverbio buddista

Per gran parte della loro esistenza, le isole delle Maldive rimasero disabitate. Troppo lontane da tutto. Letteralmente “in mezzo al mare”: la prima costa abitata dista 800 km. Poi, circa nel 1500 a.c. i primi insediamenti: alcuni abitanti dell’India del Sud e dello Sri Lanka, di religione buddista, cominciano a navigare verso queste terre. Gli storici dicono per commerciare le conchiglie. Ma forse non è nella mente che occorre cercare una ragione. Qualche volta è nel cuore.

Le tonalità contrastate del blu del mare profondo, del verde-azzurro delle lagune, del bianco abbagliante della sabbia corallina a grana grossa e del verde scuro della vegetazione tropicale si fondono in una tavolozza unica al mondo: il paradiso tra resort di lusso, ville private ma anche guest house in villaggi autentici, a sole nove ore con un volo diretto Roma – Malè!

Maldive: informazioni generali

L’Arcipelago situato a sud-ovest dello Sri Lanka , è formato da 1.192 isole coralline di diversa dimensione, bagnate dall’Oceano Indiano, coperte di palme e cespugli di mangrovie che insieme formano 26 atolli. In totale solo 200 sono abitate, altre 100 ospitano resort di vari livelli e tutte le altre sono assolutamente deserte. Le Maldive, rappresentano uno dei paradisi tropicali più ricercati da chi sogna una vacanza all’insegna del relax; un angolo di Eden incontaminato, rifugio naturale perfetto per chiunque voglia, almeno per una settimana, sentirsi davvero fuori dal mondo.

Maldive: informazioni utili

L’aeroporto internazionale è il Male International Airport situato sull’isola Hulhule, a 2,5 km a nord-est della capitale. Esistono altri 4 aeroporti locali: Hanimaadhoo, Kaadedhdhoo, Gan e Kadhdhoo.
Il volo diretto dall’Italia da Roma Fiumicino a Malè dura circa 9 ore.
Il trasferimento al resort può avvenire in tre modi: idrovolante, barca e volo interno. Con l’idrovolante si raggiungono velocemente i resort troppo lontani o scomodi da raggiungere in barca. I tempi di attesa possono raggiungere anche le due ore. Le barche veloci e i dhoni (tipiche imbarcazioni maldiviane) collegano l’aeroporto a tutti i resort che non sono serviti dagli idrovolanti perché vicini oppure perché il trasferimento via mare è più conveniente. I voli interni vengono invece utilizzati da coloro che devono raggiungere resort molto distanti oppure luoghi di partenza per crociere più a sud.

Fuso orario: quattro ore in più rispetto all’Italia quando in Italia è in vigore l’ora solare, che diventano tre quando in Italia c’è l’ora legale. Nelle isole turistiche è abitudine, però, stabilire una propria ora per approfittare il più possibile della luce del sole, che all’equatore sorge alle 6 e tramonta alle 18

Documenti: passaporto con validità residua di almeno un mese (oppure 6 mesi se si viaggia con transito a Dubai o Doha) e visto d’ingresso, che viene concesso direttamente in aeroporto al momento dell’arrivo. Quest’ultimo ha una validità di trenta giorni e viene rilasciato gratuitamente, previa la verifica di prenotazione presso una delle strutture alberghiere e il possesso del biglietto di ritorno. Per ottenere il visto è richiesta sull’aereo la compilazione di un modulo prestampato.

Moneta: è in vigore la Rufiyaa maldiviana (MVR), che vale circa 0,05 euro. Nella maggior parte dei resort vengono però accettati anche i dollari o gli euro (di solito convertiti in dollari alla reception).

Maldive quando andare

Il clima delle Maldive è di tipo monsonico e il periodo ideale è da dicembre ad aprile, durante la stagione secca, anche se più costoso. Da maggio e novembre, invece, i prezzi sono più bassi ma, sebbene non faccia mai freddo, spesso è nuvoloso, umido e a volte piove (corrisponde al periodo dei monsoni). Novembre e aprile sono caratterizzati da maggior trasparenza dell’acqua e migliore visibilità. La temperatura media è di 30 gradi durante tutto l’anno.

Maldive isole e atolli

La Repubblica delle Maldive e' fisicamente composta da 26 atolli naturali, divisi, a scopo amministrativo, in 19 atolli piu' la capitale, Male', politicamente amministrata in modo autonomo. Per citarne solo qualcuno, l’atollo di Raa, Male Nord, Ari, Faafu e Felidhu: uno più incredibile dell’altro e tutti circondati da lagune cristalline di acqua turchese calda e dove grandi e piccoli possono entrare in contatto con curiosi e colorati pesci di vario aspetto.

Differente da qualunque altra isola del paese, Malè la capitale, è un esplosione di colori, piena di negozi e gente in continuo movimento, abituata al turismo costante, in continuo aumento anche grazie agli stop delle navi da crociera che stazionano all’orizzonte. Le donne spesso a capo coperto con colori brillanti girano con i bambini allegri e spiritosi, che giocano con le fontane del centro città per ingannare il caldo spesso piuttosto intenso. A Malè non ci sono spiagge, ma muretti che circondano l'isola da tutti i lati. Tuttavia, in una zona di recente costruzione, è stata ricavata una spiaggia che fornisce un itinerario piacevole per chi vuole correre o passeggiare; tale zona è particolarmente popolata nelle sere in cui si cerca refrigerio. Lo spazio a disposizione dei cittadini é ormai arrivato al minimo sopportabile, tanto che è già presente vicino a Male’ una nuova isola, Hulhumale, nata bonificando il reef dell'aeroporto di Hulhule. Il collegamento verso Male’ è garantito da un traghetto che parte ogni 20 minuti e dall'autunno 2018 da un ponte che collega Malè all'aeroporto e a Hulhumale. La città è divisa in quattro quartieri: Machangolhi (la zona commerciale), Henveiru (la zona degli uffici amministrativi), Galolhu (la zona residenziale) e Maafannu (la zona dei cantieri navali e del porto commerciale).

Il quartiere Machangolhi comprende la zona del Singapore Bazar, dove si possono trovare oggetti di artigianato locale tra cui collane, magliette, braccialetti, maschere oppure batik provenienti dallo Sri Lanka.
I negozi rimangono aperti fino alle 23.00, vengono però chiusi nei 15 minuti di preghiera.
In questo quartiere risiedono anche i mercati del pesce e della frutta e il Museo Nazionale.
Una passeggiata nelle vie adibite allo shopping, una visita al mercato del pesce o della frutta, oppure il solo sedersi e rilassarsi in uno dei piccoli parchi, consentono di conoscere meglio il popolo maldiviano e vedere come si svolge la vita a Male. Dall'aeroporto è possibile raggiungere Malè in 15 minuti circa tramite un taxi-dhoni che parte ogni 15 minuti (ogni 30 minuti dopo la mezzanotte).

La zona circostante l’isola di Malè è ricca di sole ed è considerata la parte più bella di tutto l’arcipelago. Queste isole sono: Asdu, Bandos, Banyan Tree, Baros, Boduhithi, Eriyadu, Faruhkolhufushi, Furanafushi, Gasfinolhu, Giraavaru, Helengeli, Hembadhoo, Ihuru, Kanifinolhu, Kanu Hura, Kuda Huraa, Kudahithi, Kurumba, Lankanfinolhu, Lankanfushi, Lohifushi, Makunudhoo, Medhufinolhu, Meerufenfushi, Nakachaafushi, Thulhaagiri, Vabbinfaru e Ziyaaraiyfushi.

Isole e isolotti sono poi circondati da reef che creano le famose lagune azzurre, piscine naturali dove l’acqua ha una temperatura che parte dai 26° gradi e che ospitano una moltitudine di pesci colorati, un ambiente ideale per fare snorkeling. Infatti tutte le strutture di ricezione turistica hanno un diving center dove noleggiare l’attrezzatura e partecipare a escursioni accompagnate in mare, ma in questi atolli da favola, si possono fare molte altre attività acquatiche quali canoa, catamarano, windsurf e pesca.

I mesi invernali sono i migliori per vedere le mante e gli squali balena nelle lagune dove il plancton riesce a concentrarsi senza essere portato via rapidamente dalle correnti. Accade nei villaggi sul versante ovest degli atolli maldiviani. In estate, lo stesso fenomeno vale per i resort a est.

Ma chi vuole andare a colpo sicuro e riempirsi gli occhi con un universo sottomarino vibrante di vita, deve fare rotta sul lato occidentale dell’atollo di Ari Sud, a circa 25 minuti di idrovolante da Malè. È qui che, fino ad aprile, si incontrano i pesci più grandi, dal napoleone alla manta; ed è qui che sfila la tartaruga di mare e si affacciano le piroette dei delfini. Fra le escursioni da non perdere, sempre accompagnati dai biologi marini residenti, quella al luogo di avvistamento dello squalo balena, gigante buono del mare, e Mama Ghiri, il reef più bello dei dintorni, dove sono sopravvissuti coralli multicolori. Nell’atollo di Ari Nord si trova, piccola e tondeggiante come una macchia di sabbia gettata nel reef, Kandholhu, vecchia “picnic island” da escursioni in barca. La barriera, vicinissima, è ambita non tanto per l’abbondanza dei pesci, quanto per la presenza di coralli che sono stati poco colpiti dall’effetto sbiancamento causato dal Niño nel 1998. Proprio per questo, l’eccezionale snorkeling è meta di escursioni da tutte le isole dell’atollo.

Maldive: Classifica dei 10 atolli più belli

1. Atollo di Ari
A circa 64 Km da Malè, l'Atollo Ari è uno dei luoghi più frequentati per le attività subacquee, grazie ai suoi 89 chilometri di coste e alle sue 50 isole. E' suddiviso amministrativamente in Ari Sud e Ari Nord: nel primo è possibile avvistare il più grande pesce al mondo, lo squalo balena, specialmente nella zona Dhidhdhoo Beyrue le mante al sito di Manta Reef. A nord, a Fesdu Wreck c'è un peschereccio affondato ricoperto di coralli, mentre a Fish Head ci sono ripide pareti piene di coralli e costellate da grotte, dove vive lo squalo grigio del reef.
Collegamenti: l'aeroporto più vicino è quello di Malè, la capitale. L'isola è raggiungibile tramite idrovolante che parte dall'aeroporto.
Periodo consigliato: il clima è bello tutto l'anno, l'alta stagione è tra dicembre e marzo. Da maggio a dicembre sono i mesi migliori ad Ari Sud per avvistare lo squalo balena, mentre ad Ari Nord tra dicembre e aprile è più facile vedere gli squali martello.

2. Atollo di Baa
Il distretto di Baa è a circa 100 km da Malè ed è formato da due atolli: uno amministrativo South Maalhosmadulu e un altro più piccolo, Goidhoo, che comprende solo tre isole (Goidhoo,Fulhandhoo e Fehendhoo). L'isola di Thulhaadhoo è famosa alle Maldive per le sue ceramiche laccate e qui si può vedere la loro produzione dal vivo. L'Atollo di Baa è stato dichiarato Riserva Mondiale della Biosfera dall'Unesco, per la sua ricchissima diversità biologica. Il suo angolo più bello è Hanifaru Bay, popolato da mante e squali balena, oltre agli immancabili coralli.
Collegamenti: l'aeroporto più vicino è quello di Malè, la capitale. L'isola è raggiungibile tramite idrovolante che parte dall'aeroporto, oppure con voli giornalieri che atterrano alla pista di Dharavandhoo.
Periodo consigliato: tutto l'anno. Natale e capodanno sono l'ideale, infatti siamo in alta stagione. Da dicembre a marzo il clima è eccezionale e i prezzi quindi più alti. Da giugno ad ottobre è più umido, ma perfetto per le immersioni. Aprile/maggio e ottobre/novembre sono favorevoli e considerati bassa stagione.

3. Atollo di Malé Nord
L'Atollo di Malé nord è situato sulla fascia orientale delle Maldive ed ha almeno 50 isole con alcune tra le spiagge più belle al mondo. E’ famoso per il surf ed alcuni dei break migliori sono quello di Honky's, per molti il più emozionante, il Jailbreaks, quest'ultimo nell'isola di Gaamaadhoo e il Sultan's per chi ama l'alta velocità. Turisticamente è uno degli atolli più sfruttati, con casette immerse nelle palme, ad esempio all'isola di Kurumba e i bungalow sulle palafitte, sull'isola Furanafushi. Nella parte ovest dell'Atollo Malé nord si possono fare indimenticabili escursioni nella barriera corallina.
Collegamenti: il più vicino è l'aeroporto di Malè dove atterrano tutti i voli internazionali. Non occorrono mezzi aerei, poiché da qui partono traghetti e lance che portano al proprio resort in poco tempo.
Periodo consigliato: tra dicembre e marzo è l'alta stagione, da maggio a fine novembre sono i mesi più piovosi ma perfetti per praticare surf. Per le immersioni da gennaio ad aprile.

4. Maafushi
L'isola di Maafushi si trova nell'atollo di Malé Sud, che è composto da 37 isole, di cui 17 molto note per la presenza di diverse barriere coralline ricche di pesci rari e colorati. E’ quella più conosciuta e turistica dell'atollo: è bella, economica, dato che sono presenti resort per tutte le tasche, ed anche adatta per i viaggiatori dallo spirito libero, essendoci numerose guesthouse. Ovviamente, qui si possono fare attività di snorkelig per godere dei fondali e dei pesci, con possibilità di avvistare le mante.
Collegamenti: il più vicino è l'aeroporto di Malè dove atterrano tutti i voli internazionali. Non occorrono mezzi aerei, poiché da qui partono traghetti e lance che portano al proprio resort in poco tempo.
Periodo consigliato: il clima è bello tutto l'anno. Tra dicembre e marzo è l'alta stagione, mentre per le immersioni c'è un'alta visibilità da gennaio ad aprile.

5. Atollo di Lhaviyan
Alle Maldive le isole sono tutte paradisiache, ma nell'Atollo di Lhaviyani troverete la spiaggia più bella, o perlomeno una delle più incantevoli: Kanuhura, un enorme spiaggia di sabbia finissima.
Non lontano, si può raggiungere l'isola deserta di Jehunuhura, dove la sensazione di libertà e pace si può solo immaginare. Lo snorkeling e le immersioni sono le attività preferite, attraverso cui si possono ammirare squali grigi, murene, pesci napoleone. Famose l'isola di Kuredu per le tartarughe giganti e Fushifaru Kandu per gli squali.
Collegamenti: dista circa 120 km da Malè ed è raggiungibile tramite idrovolante.
Periodo consigliato: il clima è bello tutto l'anno. Tra dicembre e marzo è l'alta stagione, mentre aprile/maggio e ottobre/novembre sono bassa stagione. Da giugno ad ottobre ci si può imbattere in qualche pioggia, però niente di che. A febbraio e tra luglio/agosto potreste avvistare le mante.

6. Atollo di Shaviyani
L'Atollo di Shaviyani ha 16 isole e si trova nella parte settentrionale delle Maldive. La sua particolarità è quella di essere l'atollo più autentico, in cui la natura è incontaminata e le tartarughe depongono le uova tra le sue isole deserte. Questo perché non c'è aeroporto e il turismo è scarso; addirittura il capoluogo, Milandhoo, fino al 1997 era disabitato. Si trovano qui diversi resti antichi della civiltà umana, come rovine di moschee e tombe del XVIII secolo.
Collegamenti: l'aeroporto di riferimento è Malè e si arriva solo tramite idrovolante. Si impiegherà circa un'ora, poiché è difficile da raggiungere.
Periodo consigliato: il clima è bello tutto l'anno. Tra dicembre e marzo è l'alta stagione, mentre aprile/maggio e ottobre/novembre sono bassa stagione. Da giugno ad ottobre ci si può imbattere in qualche pioggia, però niente di grave.

7. Malè
Malè, capitale delle Maldive,è la città più popolata e caotica. La sua fama è legata alle moschee e agli edifici dai colori vivaci. Qui si trovano anche musei come il National Art Gallery, importanti edifici e monumenti.
Nei pressi del porto, c'è un mercato ittico che mette in vendita il risultato della pesca del giorno, mentre quello ortofrutticolo è ricchissimo di frutta della zona.  Sede di tutti i servizi, Malè è la base economica, politica e logistica delle Maldive.
Collegamenti: l'aeroporto di riferimento è l'Aeroporto Internazionale di Malé-Ibrahim Nasir situato sull'isola a 2 km da Malè e con delle imbarcazioni (dhoni), che partono ogni dieci minuti, si arriva nella capitale.
Periodo consigliato: il clima è bello tutto l'anno. Tra dicembre e marzo è l'alta stagione. Il periodo più piovoso va da maggio a dicembre, mentre i mesi meno piovosi sono gennaio, febbraio e marzo.

8. Atollo di Nonuu
Nella parte settentrionale delle Maldive si trova l'Atollo di Nonuu, con alcuni resort super lussuosi e 13 isole disabitate. Questo è l'atollo più caro in assoluto!​ Pensate che qui c'è il resort più esclusivo e costoso delle Maldive, il Cheval Blanc Randheli, dove tra i proprietari spiccano Vuitton e Moet. La struttura comprende quattro isole, di cui tre artificiali davvero spettacolari e con servizi di ogni genere.
Collegamenti: l'aeroporto più vicino è quello di Malè, la capitale. L'isola è raggiungibile tramite idrovolante che parte dall'aeroporto di Malè, oppure con traghetti.
Periodo consigliato: il clima è bello tutto l'anno. Il periodo più piovoso va da ottobre a dicembre. La bassa stagione va da maggio a settembre, i mesi quindi consigliati.

9. Atollo di Fafuu
La capitale dell'atollo di Fafuu è Nilandhoo, uno dei più grandi e affascinanti siti archeologici presenti alla Maldive. Qui è stato infatti riportato alla luce un tempio sepolto Hindu e si trova la seconda moschea più antica delle Maldive. Nell'atollo ci sono cinque isole deserte, spiagge incantevoli e soli due resort. E' ovviamente possibile fare snorkeling, specialmente per ammirare la ricca e splendida barriera corallina, osservare mante, tartarughe e delfini.
Collegamenti: l'aeroporto più vicino è quello di Malè, a 120 km. L'isola è raggiungibile tramite idrovolante che parte dall'aeroporto.
Periodo consigliato: il clima è bello tutto l'anno. Il periodo più piovoso va da maggio a dicembre, quelli meno gennaio/marzo, mesi quindi migliori per recarsi su questo atollo.

10. Atollo di Rasdhoo
L'atollo di Rasdhoo è situato a nord-est di quello di Ari ed è formato da tre isole:
una abitata che dà il nome all'atollo, Rasdhoo, Kuramathi dove si trovano tre resort e Veligandu, dove c'è solo una struttura a quattro stelle. Sull'isola di Kuramathi regna la tranquillità e le verdi palme nonché gli incantevoli fiori esotici, fanno da cornice all'altrettanto meraviglioso mare cristallino. Anche sull'isola di Veligandu vi è un piccolo lembo di sabbia ricoperta di rigogliosa vegetazione e fusti di palme da cocco. Per gli appassionati di immersioni, un posto da non perdere è la barriera Rasdhoo-Madivaru e Kuramathi House Reef.
Collegamenti: l'aeroporto più vicino è quello di Malè, da qui si può prendere l'idrovolante o il traghetto per raggiungere Rasdhoo.
Periodo consigliato: il clima è bello tutto l'anno. Il periodo più piovoso va da maggio a dicembre, quello meno gennaio/aprile, mesi quindi migliori per recarsi su questo atollo.

Scopri tutte le nostre proposte di viaggio per le Maldive
Contattaci allo +39 080 9260409 o invia una mail a info@go4sea.com

Offerte relative a Maldive

filtra per:

Ricevi le nostre newsletter

Iscriviti e ricevi in anteprima le nostre offerte imperdibili.
Vi aggiorneremo inviandovi promozioni esclusive
riservate alla community Go4Sea

iscriviti