Giordania

Tra il Mar Mediterraneo ed il Deserto Arabico la Giordania è da sempre la linea di collegamento tra Africa, Asia ed Europa. Geograficamente e geologicamente tra i territori più interessanti  tra Mar Morto , la depressione più profonda del Pianeta ed il deserto di Wadi Rum o l’immensa Riserva naturale di Dana che si estende per circa 300 Km dal picco della Valle del Giordano fino alle distese desertiche del Wadi Araba.
Il Tour della Giordania offre l’opportunità di apprezzare un territorio ricco di tradizioni, di cultura , di siti archeologici su cui spicca inevitabilmente la meravigliosa Petra dichiarato Patrimonio Madiale dell’Umanità e dell’Unesco.

Fuso orario: +1 ora rispetto all’Italia.

Valuta: la moneta in Giordania è il Dinaro giordano.

Lingua: arabo. E' diffusa, nelle zone turistiche, la conoscenza della lingua inglese.

Elettricità: 220 volts. E’ consigliabile munirsi di un adattatore per prese di tipo americano.

Per l’ingresso nel Paese è necessario presentare:
– Passaporto con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’ingresso nel Paese.
– Visto d’ingresso

 E’ possibile ottenere il visto d’ingresso turistico:
– presso gli uffici diplomatico/consolari giordani presenti in Italia;
– direttamente all’aeroporto di arrivo in Giordania, dietro pagamento in valuta locale (Dinari giordani);

****IMPORTANTE****
Vi invitiamo a prendere attenta visione delle regole e procedure di ingresso anti-Covid attualmente in vigore che trovate al seguente link https://www.go4sea.com/covid-19-regole-di-ingresso.

Il clima in Giordania è caratterizzato da temperature elevate e scarse precipitazioni, soprattutto durante la stagione estiva con temperature di 40°.

Il periodo migliore per visitare questo paese è quindi la primavera o l’autunno, quando il caldo è meno forte, c’è abbastanza luce diurna e le giornate sono limpide e ventilate.

Epici paesaggi desertici, gente ospitale e antiche rovine sono le attrattive più ovvie della Giordania, ma se si osserva con maggiore attenzione ci si rende conto che, nonostante l’ambiente arido, il regno è anche ricco di oasi rigogliose, dal fiume biblico ai bagni nel sale e a segrete piscine naturali nelle gole.

Tra le attrazioni e le attività principali: galleggiare sul Mar Morto, il punto più basso della terra; visitare gli  antichi acquedotti di Petra che avevano il compito di convogliare l’acqua nel cuore del Paese; visitare le piscine naturali del Wadi Al Hidan a Madaba; provare l’emozione di dormire una notte nel deserto di Wadi Rum

La cucina (un po’ come per noi italiani) costituisce una parte importante della cultura giordana e araba in generale. Data la sua posizione geografica ed i numerosi flussi migratori di cui la Giordania è stata meta, anche la sua cucina è stata profondamente influenzata dalle ricette di altri paesi del Levante e del Nord Africa.
Pane, riso, carne di agnello, olive e olio d’oliva, za’atar, yogurt, aglio, cipolle, sottaceti, salvia e menta sono solo alcuni dei gusti e degli ingredienti distintivi dei piatti si possono gustare in Giordania.
Per i Giordani il pasto rappresenta un importante momento di condivisione e aggregazione. Quando una famiglia di persone locali ospitano qualcuno a pranzo o a cena, sicuramente si impegneranno tantissimo e cucineranno per ore per preparare con le loro mani tutte le migliori prelibatezze da far assaggiare.

INFO GENERALI

Tra il Mar Mediterraneo ed il Deserto Arabico la Giordania è da sempre la linea di collegamento tra Africa, Asia ed Europa. Geograficamente e geologicamente tra i territori più interessanti  tra Mar Morto , la depressione più profonda del Pianeta ed il deserto di Wadi Rum o l’immensa Riserva naturale di Dana che si estende per circa 300 Km dal picco della Valle del Giordano fino alle distese desertiche del Wadi Araba.
Il Tour della Giordania offre l’opportunità di apprezzare un territorio ricco di tradizioni, di cultura , di siti archeologici su cui spicca inevitabilmente la meravigliosa Petra dichiarato Patrimonio Madiale dell’Umanità e dell’Unesco.

INFO UTILI

Fuso orario: +1 ora rispetto all’Italia.

Valuta: la moneta in Giordania è il Dinaro giordano.

Lingua: arabo. E' diffusa, nelle zone turistiche, la conoscenza della lingua inglese.

Elettricità: 220 volts. E’ consigliabile munirsi di un adattatore per prese di tipo americano.

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA

Per l’ingresso nel Paese è necessario presentare:
– Passaporto con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’ingresso nel Paese.
– Visto d’ingresso

 E’ possibile ottenere il visto d’ingresso turistico:
– presso gli uffici diplomatico/consolari giordani presenti in Italia;
– direttamente all’aeroporto di arrivo in Giordania, dietro pagamento in valuta locale (Dinari giordani);

****IMPORTANTE****
Vi invitiamo a prendere attenta visione delle regole e procedure di ingresso anti-Covid attualmente in vigore che trovate al seguente link https://www.go4sea.com/covid-19-regole-di-ingresso.

CLIMA

Il clima in Giordania è caratterizzato da temperature elevate e scarse precipitazioni ,soprattutto durante la stagione estiva con temperature di 40°.

Il periodo migliore per visitare questo paese è quindi la primavera o l’autunno, quando il caldo è meno forte, c’è abbastanza luce diurna e le giornate sono limpide e ventilate.

COSA FARE

Epici paesaggi desertici, gente ospitale e antiche rovine sono le attrattive più ovvie della Giordania, ma se si osserva con maggiore attenzione ci si rende conto che, nonostante l’ambiente arido, il regno è anche ricco di oasi rigogliose, dal fiume biblico ai bagni nel sale e a segrete piscine naturali nelle gole.

Tra le attrazioni e le attività principali: galleggiare sul Mar Morto, il punto più basso della terra; visitare gli  antichi acquedotti di Petra che avevano il compito di convogliare l’acqua nel cuore del Paese; visitare le piscine naturali del Wadi Al Hidan a Madaba; provare l’emozione di dormire una notte nel deserto di Wadi Rum

CUCINA

La cucina (un po’ come per noi italiani) costituisce una parte importante della cultura giordana e araba in generale. Data la sua posizione geografica ed i numerosi flussi migratori di cui la Giordania è stata meta, anche la sua cucina è stata profondamente influenzata dalle ricette di altri paesi del Levante e del Nord Africa.
Pane, riso, carne di agnello, olive e olio d’oliva, za’atar, yogurt, aglio, cipolle, sottaceti, salvia e menta sono solo alcuni dei gusti e degli ingredienti distintivi dei piatti si possono gustare in Giordania.
Per i Giordani il pasto rappresenta un importante momento di condivisione e aggregazione. Quando una famiglia di persone locali ospitano qualcuno a pranzo o a cena, sicuramente si impegneranno tantissimo e cucineranno per ore per preparare con le loro mani tutte le migliori prelibatezze da far assaggiare.

Email
Phone
Messenger
WhatsApp
Messenger
WhatsApp
Phone
Email

Ricevi la Nostra Newsletter





Specifica*

Agenzia di Viaggio
Privati

l'informativa della Privacy

Cliccando su ISCRIVITI esprimi il tuo consenso a ricevere le newsletter GO4SEA