Rimani in attesa, stiamo cercando l'offerta migliore per te

India

Un viaggio in India è un’esperienza emozionante e sicuramente indimenticabile. Questo Paese è davvero immenso, oltre ad essere il secondo più popoloso al Mondo! Per questa ragione bisogna organizzare tutto alla perfezione per cercare di vedere quante più attrazioni principali possibili. Sicuramente la capitale, Delhi, è la prima tappa obbligatoria per questo viaggio: mix tra moderno e antico, regala scorci unici, monumenti imponenti e la possibilità di perdersi in vivaci mercati colorati. Anche la natura in India ha il suo spazio, basti pensare alle vette innevate dell’Himalaya, uno degli scenari da cartolina più famosi in assoluto! Ma l’India, come sappiamo, ospita anche una delle 7 Meraviglie del Mondo: il Taj Mahal!

Ecco cosa dovete sapere prima di partire per un viaggio in India:

Fuso Orario
+ 4,30 ore rispetto all’Italia, + 3,30 quando in Italia vige l’ora legale.
Valuta e carta di credito
la valuta dell’India è il Rupia indiana (INR). 1 EURO corrisponde a circa 89,27 INR. I bancomat sono abbondanti nei principali aeroporti, nelle grandi città e nelle mete turistiche. Tuttavia, nei luoghi meno conosciuti e nelle zone rurali, sarà difficile trovare un bancomat, per cui, è fondamentale avere con sé dei contanti nella moneta locale.
Telefono
Per chiamare l'Italia dall'India si compone lo 0039 seguito dal prefisso compreso lo zero e dal numero di telefono. Il prefisso internazionale per l’India è +91 (0091).
Internet
La rete cellulare è attiva nel Paese, tuttavia i cellulari italiani sono attivi solo nelle principali città ed è pertanto consigliabile acquistare una scheda in loco. Per navigare in maniera rapida, semplice ed economica è consigliato acquistare una scheda eSIM da viaggio.
Elettricità
In India, le prese elettriche e le spine sono di tipo C, D o M. Tutte le prese in India forniscono una tensione con voltaggio 230V ed una frequenza standard di 50Hz. E’ possibile utilizzare i propri dispositivi se la tensione standard del tuo paese è di 220V-240V, che è quello comune dell’Europa, dell’Australia, del Regno Unito e della maggior parte dei paesi in Africa ed Asia.

Per l'ingresso nel Paese è necessario presentare:

-Il passaporto, con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’arrivo via terra; in caso di richiesta di eVisa (che consente di fare ingresso e reingresso nel Paese esclusivamente per via aerea), il passaporto deve recare una validità residua di almeno 6 mesi dalla data di presentazione della domanda di visto.
-Il visto d'ingresso, in caso di soggiorni di breve periodo (inferiori a 90 giorni) per turismo, affari e cure mediche. Per ulteriori informazioni vi invitiamo a consultare il sito https://www.viaggiaresicuri.it/home

***IMPORTANTE***
Vi invitiamo a prendere attenta visione delle procedure di ingresso “Anti Covid-19” attualmente in vigore che trovate al seguente link https://www.go4sea.com/covid-19-regole-di-ingresso.

Certamente un viaggio in India richiede una grande organizzazione data la vastità del territorio! Tra le cose principali da vedere vi sono sicuramente la capitale, Delhi, che ospita numerosi monumenti famosi. Tappa imperdibile se si vogliono ‘’collezionare’’ le 7 Meraviglie del Mondo è il Taj Mahal, un’opera architettonica che lascia ogni visitatore senza fiato per la sua unicità e bellezza. Qui, la spiritualità è quasi tangibile! L’India è famosa anche per i safari nella giungla, durante i quali si possono incrociare leopardi e tigri. Il Paese è ricco di parchi nazionali, primi tra i quali quello di Negarhole e di Ranthambore. Anche Goa e Mumbai sono città ricche di storia, cultura e monumenti che vale la pena visitare!

Il clima dell’India è estremamente variegato: non esiste un unico clima indiano, perchè l’estensione del paese è enorme: si passa dai territori desertici nella zona occidentale, alla tundra alpina e ai ghiacciai nel nord, alle regioni tropicali umide delle foreste pluviali del sudovest e alle isole situate nell’Oceano Indiano. Quindi, in India sono presenti tutti i climi: quello dominante è il clima tropicale e subtropicale, con temperature estive che raggiungono i 48 C°.

La cucina indiana si caratterizza per i suoi sapori speziati ed aromatici, ma presenta tradizioni e ricette che variano a seconda della regione o delle città. Al nord del paese, si fa uso di carne cotta nel forno Tandoori condita con spezie e salse. Mentre nel sud del Paese è diffusa una cucina vegetariana con un gran utilizzo di spezie per aromatizzare i piatti ed accompagnare le verdure. In entrambe le cucine, non manca il pane usato assieme ai piatti principali, ma anche da mangiare come piadina.

INFO GENERALI

Un viaggio in India è un’esperienza emozionante e sicuramente indimenticabile. Questo Paese è davvero immenso, oltre ad essere il secondo più popoloso al Mondo! Per questa ragione bisogna organizzare tutto alla perfezione per cercare di vedere quante più attrazioni principali possibili. Sicuramente la capitale, Delhi, è la prima tappa obbligatoria per questo viaggio: mix tra moderno e antico, regala scorci unici, monumenti imponenti e la possibilità di perdersi in vivaci mercati colorati. Anche la natura in India ha il suo spazio, basti pensare alle vette innevate dell’Himalaya, uno degli scenari da cartolina più famosi in assoluto! Ma l’India, come sappiamo, ospita anche una delle 7 Meraviglie del Mondo: il Taj Mahal!

INFO UTILI

Ecco cosa dovete sapere prima di partire per un viaggio in India:

Fuso Orario
+ 4,30 ore rispetto all’Italia, + 3,30 quando in Italia vige l’ora legale.
Valuta e carta di credito
la valuta dell’India è il Rupia indiana (INR). 1 EURO corrisponde a circa 89,27 INR. I bancomat sono abbondanti nei principali aeroporti, nelle grandi città e nelle mete turistiche. Tuttavia, nei luoghi meno conosciuti e nelle zone rurali, sarà difficile trovare un bancomat, per cui, è fondamentale avere con sé dei contanti nella moneta locale.
Telefono
Per chiamare l'Italia dall'India si compone lo 0039 seguito dal prefisso compreso lo zero e dal numero di telefono. Il prefisso internazionale per l’India è +91 (0091).
Internet
La rete cellulare è attiva nel Paese, tuttavia i cellulari italiani sono attivi solo nelle principali città ed è pertanto consigliabile acquistare una scheda in loco. Per navigare in maniera rapida, semplice ed economica è consigliato acquistare una scheda eSIM da viaggio.
Elettricità
In India, le prese elettriche e le spine sono di tipo C, D o M. Tutte le prese in India forniscono una tensione con voltaggio 230V ed una frequenza standard di 50Hz. E’ possibile utilizzare i propri dispositivi se la tensione standard del tuo paese è di 220V-240V, che è quello comune dell’Europa, dell’Australia, del Regno Unito e della maggior parte dei paesi in Africa ed Asia.

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA

Per l'ingresso nel Paese è necessario presentare:

-Il passaporto, con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’arrivo via terra; in caso di richiesta di eVisa (che consente di fare ingresso e reingresso nel Paese esclusivamente per via aerea), il passaporto deve recare una validità residua di almeno 6 mesi dalla data di presentazione della domanda di visto.
-Il visto d'ingresso, in caso di soggiorni di breve periodo (inferiori a 90 giorni) per turismo, affari e cure mediche. Per ulteriori informazioni vi invitiamo a consultare il sito https://www.viaggiaresicuri.it/home

***IMPORTANTE***
Vi invitiamo a prendere attenta visione delle procedure di ingresso “Anti Covid-19” attualmente in vigore che trovate al seguente link https://www.go4sea.com/covid-19-regole-di-ingresso.

COSA FARE

Certamente un viaggio in India richiede una grande organizzazione data la vastità del territorio! Tra le cose principali da vedere vi sono sicuramente la capitale, Delhi, che ospita numerosi monumenti famosi. Tappa imperdibile se si vogliono ‘’collezionare’’ le 7 Meraviglie del Mondo è il Taj Mahal, un’opera architettonica che lascia ogni visitatore senza fiato per la sua unicità e bellezza. Qui, la spiritualità è quasi tangibile! L’India è famosa anche per i safari nella giungla, durante i quali si possono incrociare leopardi e tigri. Il Paese è ricco di parchi nazionali, primi tra i quali quello di Negarhole e di Ranthambore. Anche Goa e Mumbai sono città ricche di storia, cultura e monumenti che vale la pena visitare!

CLIMA

Il clima dell’India è estremamente variegato: non esiste un unico clima indiano, perchè l’estensione del paese è enorme: si passa dai territori desertici nella zona occidentale, alla tundra alpina e ai ghiacciai nel nord, alle regioni tropicali umide delle foreste pluviali del sudovest e alle isole situate nell’Oceano Indiano. Quindi, in India sono presenti tutti i climi: quello dominante è il clima tropicale e subtropicale, con temperature estive che raggiungono i 48 C°.

CUCINA

La cucina indiana si caratterizza per i suoi sapori speziati ed aromatici, ma presenta tradizioni e ricette che variano a seconda della regione o delle città. Al nord del paese, si fa uso di carne cotta nel forno Tandoori condita con spezie e salse. Mentre nel sud del Paese è diffusa una cucina vegetariana con un gran utilizzo di spezie per aromatizzare i piatti ed accompagnare le verdure. In entrambe le cucine, non manca il pane usato assieme ai piatti principali, ma anche da mangiare come piadina.

Ricevi la Nostra Newsletter





Specifica*

Agenzia di Viaggio
Privati

l'informativa della Privacy

Cliccando su ISCRIVITI esprimi il tuo consenso a ricevere le newsletter GO4SEA