Go4sea Covid 19 Gestione Partenze

CoronaVirus

Gestione partenze ed emissione voucher ai sensi dell’art. 28 del Decreto Legge n.9 del 2 marzo 2020

Gentile cliente,
Alla luce del continuo sviluppo dell’epidemia Covid-19 che il mondo sta attualmente affrontando, riteniamo sia doveroso informarti in merito alla gestione di questo particolare momento in continua evoluzione, trasmettendoti il massimo supporto e tutela.

Come noto, il Decreto Legge n. 9 del 2 marzo 2020 (GU n. 53, del 02-03-2020), - recante Misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID19 – è stato adottato in considerazione della “... necessità e urgenza di emanare ulteriori disposizioni per contrastare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, adottando misure non solo di contrasto alla diffusione del predetto virus ma anche di contenimento degli effetti negativi che esso sta producendo sul tessuto socio-economico nazionale” (Premesse del D.L.) ed in tale ottica disciplina, all’art. 28, le misure relative al Rimborso di titoli di viaggio e pacchetti turistici, consentendo, in caso di recesso da parte dei viaggiatori, l’emissione di voucher di valore pari alle somme versate dai viaggiatori in alternativa all’offerta di pacchetti sostitutivi o al rimborso del prezzo dei pacchetti.

Procedure di Emissione Voucher

1. Nel caso di prenotazione individuale interamente saldata Go4Sea srl emetterà un voucher per l’importo totale della prenotazione.
2. Nel caso di prenotazione individuale non interamente saldata Go4Sea srl emetterà un voucher per l’importo effettivamente versato.

Per le partenze fino al 15 giugno e immediatamente successive: 
1. Per tutte le prenotazioni con partenza fino al 15 giugno sarà possibile richiedere l’annullamento della prenotazione con relativa emissione di un voucher;
2. Per tutte le prenotazioni con partenza successiva al 15 giugno verso destinazioni che abbiano vietato l’ingresso ai cittadini italiani entro una data certa e stabilita (come da comunicazione ufficiale pubblicata sul sito del Ministero degli Affari Esteri “Viaggiare Sicuri”), sarà possibile richiedere l’emissione di un voucher per prenotazioni che prevedano partenze entro tale data. Non rientrano in questa casistica tutte le prenotazioni la cui destinazione risulta al momento non operativa per effetto delle restrizioni poste in essere ma per le quali non è indicato un termine di scadenza delle misure adottate. 


Per tutte le restanti prenotazioni e partenze di clienti non riconducibili ai punti precedenti faranno fede le normali condizioni previste da contratto.

Il voucher di Go4Sea srl sarà valido esclusivamente per la prenotazione di un pacchetto di viaggio o di servizi turistici dell’intera programmazione per partenze da effettuarsi entro un anno dalla data di emissione ed effettivamente fruite.

Sarà utilizzabile esclusivamente dal beneficiario in esso indicato o da uno o più partecipanti presenti nella prenotazione originaria annullata e non sarà pertanto cedibile ad altri soggetti e spendibile solo presso l’agenzia viaggi in cui è stata effettuata la prenotazione originaria.

Sarà cumulabile con tutte le offerte /iniziative promozionali eventualmente in corso al momento della prenotazione. 
Nel caso la nuova prenotazione dovesse essere di importo inferiore al valore del voucher Go4Sea srl emetterà un nuovo voucher per la differenza da utilizzarsi per una o ulteriori prenotazioni per partenze entro la data riportata nel primo voucher.

In considerazione delle norme che regolano la vendita intermediata tramite Agenzia di Viaggi, dovrà essere reso noto al cliente finale che Go4Sea srl riconosce, il valore di credito al voucher nei limiti delle somme effettivamente incassate.

Ne discende che, in caso di controversia di qualsiasi natura inerente l’esatta attribuzione tra Tour Operator e Agenzia di Viaggi del credito riconosciuto nel voucher, l’esibizione del documento che prova l’incasso del Tour Operator non costituirà violazione di alcuna regola commerciale e men che mai giuridica.

Ai fini della garanzia al viaggiatore contro il rischio di insolvenza o fallimento dell’organizzatore e\o del venditore, varranno le norme di cui all’art. 47 comma 2, del Codice del Turismo pertanto i soggetti giuridici (Assicurazioni, Società Consortili, Fondi) rispettivamente garanti dell’organizzatore e del venditore per il caso di insolvenza o fallimento, risponderanno nei confronti del viaggiatore ciascuno nei limiti delle somme imputabili al soggetto da essi garantito.


Siamo in un momento molto imprevedibile e in continua evoluzione e dobbiamo, come organizzatori, allinearci alle nuove disposizioni governative.

Garantendo che ogni caso viene trattato nel rispetto delle regole, ti chiediamo unicamente di avere pazienza, siamo operativi e stiamo lavorando per contenere e limitare le conseguenze negative che questa situazione di emergenza può creare.

Sarà nostra premura tenerti aggiornato su eventuali ulteriori nuovi sviluppi.

Confidiamo nella tua comprensione e collaborazione per affrontare e superare insieme questo momento di difficoltà.