Vacanze a Istanbul

Istanbul, meta principale di un viaggio in Turchia, è una città suggestiva, crocevia da sempre tra Europa e Asia. Città affascinante costruita sulle sponde del fiume Bosforo, vanta un centro storico dichiarato Patrimonio Mondiale dall'Unesco. Il suo aeroporto è uno dei più grandi al mondo e mette in collegamento più di  350 destinazioni; dall'Italia è possibile raggiungere Istanbul in sole due ore e mezza di volo. Da Istanbul inoltre è possibile raggiungere mete meravigliose con incredibili paesaggi, colori e profumi che regaleranno un viaggio indimenticabile. 

Il miglior periodo per visitare Istanbul è fine primavera e inizio autunno, quando le temperature non sono elevate, le giornate sono belle e i prezzi delle strutture alberghiere non sono elevati. Durante l’estate può fare abbastanza caldo. La stagione estiva come quella balneare inizia a maggio e termina ad ottobre, specialmente nella zona di Antalya e Alanya.

Se durante il vostro soggiorno a Istanbul programmate la visita della Cappadocia vi consigliamo di la primavera (aprile e maggio) e l'autunno (settembre ed ottobre). In inverno il clima è decisamente freddo con temperature molto al di sotto dello zero. A Pamukkale invece il clima è temperato tutto l'anno. In inverno però alcune piscine sono fredde e camminare scalzi non è l'ideale. In estate invece, quando fa molto caldo, il riflesso del sole sul bianco splendente delle piscine può essere fastidioso. L'autunno e la primavera sono quindi le stagioni perfette.

Istanbul è divisa in due parti, la parte orientale asiatica e quella occidentale europea i cui confini sono segnati naturalmente dallo stretto del Bosforo.  La parte orientale è meno turistica mentre quella europea offre la maggior parte delle attrazioni turistiche e quindi è generalmente preferita dai viaggiatori. Qui il leggendario Corno d'oro, ovvero un porto naturale, divide la zona europea in due metà: “Istanbul vecchia" e “Istanbul moderna". 
Per chi desidera immergersi nella tradizione e nella storia consigliamo di dormire nei quartieri di Sultanahmet e Eminönü poichè danno la possibilità di raggiungere facilmente i principali luoghi di interesse.  Chi invece preferisce la vita notturna e la movida deve optare per Karakoy e Galata.

Istanbul è una città affascinante e magica grazie ai suoi monumenti, ai colori e ai profumi del mercato.  La Moschea Blu è una delle più importanti della città insieme alla Moschea di Santa Sofia maggiore espressione di arte bizantina. Il palazzo Topkapi costruito nel 1453 è un edificio grandioso con un harem destinato a 1000 donne.
Istanbul offre fascino anche nei suoi sotterranei con la Basilica Cisterna,  cisterne sotterranee bizantine oggetto ogni anno di 2 milioni di visitatori.
Chi visita Istanbul non può perdersi i 200mila mq di Bazar ricchi di boutique e negozietti e gli 8mila mq di spazio a ridosso del Bosforo dedicati all’Arte Moderna e Contemporanea. Infine in una vacanza a Istanbul non può mancare il rigenerante rito dell’Hamman, un vero toccasana per il corpo e per lo spirito.

Consulta il nostro blog per scoprire cosa vedere a Istanbul.

Istanbul è una città molto apprezzata dai suoi visitatori non solo per le attrazioni turistiche ma anche per la sua vivace vita notturna. Discoteche con dj locali e internazionali si alternano a piccoli bar dove è possibile fumare il narghilè accompagnati da musica jazz. 
Nel centro di Istanbul inoltre è possibile trovare numerosi locali per assistere a spettacoli di danza turca e danza del ventre gustando una cena tipica. 

Per godersi a pieno la città è preferibile muoversi a piedi in quanto I mezzi pubblici risultano spesso molto affollati soprattutto nelle ore di punta. Per spostarsi in città è possibile utilizzare la metropolitana utile per evitare il traffico, i tram molto usati dai turisti in quanto collegano le principali attrazioni della città e i taxi particolarmente convenienti. A Istanbul è possibile usufruire anche dei Dolmus, piccoli bus da 8 o 15 posti che fungono da taxi collettivo con un tragitto specifico.
Per vedere la città da un altro punto di vista consigliamo anche l'utilizzo del traghetto che collega la parte europea della città a quella asiatica attraversando lo stretto del Bosforo.
La funicolare permette di raggiungere rapidamente diversi punti della città e dopo la metropolitana di Londra rappresenta la linea urbana sotterranea più antica del mondo.
L'autobus è il mezzo da evitare, utilizzato principalmente dai residenti è spesso affollato ed è complicato da usare. 

INFO GENERALI

Istanbul, meta principale di un viaggio in Turchia, è una città suggestiva, crocevia da sempre tra Europa e Asia. Città affascinante costruita sulle sponde del fiume Bosforo, vanta un centro storico dichiarato Patrimonio Mondiale dall'Unesco. Il suo aeroporto è uno dei più grandi al mondo e mette in collegamento più di  350 destinazioni; dall'Italia è possibile raggiungere Istanbul in sole due ore e mezza di volo. Da Istanbul inoltre è possibile raggiungere mete meravigliose con incredibili paesaggi, colori e profumi che regaleranno un viaggio indimenticabile. 

QUANDO ANDARE

Il miglior periodo per visitare Istanbul è fine primavera e inizio autunno, quando le temperature non sono elevate, le giornate sono belle e i prezzi delle strutture alberghiere non sono elevati. Durante l’estate può fare abbastanza caldo. La stagione estiva come quella balneare inizia a maggio e termina ad ottobre, specialmente nella zona di Antalya e Alanya.

Se durante il vostro soggiorno a Istanbul programmate la visita della Cappadocia vi consigliamo di la primavera (aprile e maggio) e l'autunno (settembre ed ottobre). In inverno il clima è decisamente freddo con temperature molto al di sotto dello zero. A Pamukkale invece il clima è temperato tutto l'anno. In inverno però alcune piscine sono fredde e camminare scalzi non è l'ideale. In estate invece, quando fa molto caldo, il riflesso del sole sul bianco splendente delle piscine può essere fastidioso. L'autunno e la primavera sono quindi le stagioni perfette.

DOVE DORMIRE

Istanbul è divisa in due parti, la parte orientale asiatica e quella occidentale europea i cui confini sono segnati naturalmente dallo stretto del Bosforo.  La parte orientale è meno turistica mentre quella europea offre la maggior parte delle attrazioni turistiche e quindi è generalmente preferita dai viaggiatori. Qui il leggendario Corno d'oro, ovvero un porto naturale, divide la zona europea in due metà: “Istanbul vecchia" e “Istanbul moderna". 
Per chi desidera immergersi nella tradizione e nella storia consigliamo di dormire nei quartieri di Sultanahmet e Eminönü poichè danno la possibilità di raggiungere facilmente i principali luoghi di interesse.  Chi invece preferisce la vita notturna e la movida deve optare per Karakoy e Galata.

COSA VEDERE

Istanbul è una città affascinante e magica grazie ai suoi monumenti, ai colori e ai profumi del mercato.  La Moschea Blu è una delle più importanti della città insieme alla Moschea di Santa Sofia maggiore espressione di arte bizantina. Il palazzo Topkapi costruito nel 1453 è un edificio grandioso con un harem destinato a 1000 donne.
Istanbul offre fascino anche nei suoi sotterranei con la Basilica Cisterna,  cisterne sotterranee bizantine oggetto ogni anno di 2 milioni di visitatori.
Chi visita Istanbul non può perdersi i 200mila mq di Bazar ricchi di boutique e negozietti e gli 8mila mq di spazio a ridosso del Bosforo dedicati all’Arte Moderna e Contemporanea. Infine in una vacanza a Istanbul non può mancaere il rigenerante rito dell’Hamman, un vero toccasana per il corpo e per lo spirito.

Consulta il nostro blog per scoprire cosa vedere a Istanbul.

VITA NOTTURNA

Istanbul è una città molto apprezzata dai suoi visitatori non solo per le attrazioni turistiche ma anche per la sua vivace vita notturna. Discoteche con dj locali e internazionali si alternano a piccoli bar dove è possibile fumare il narghilè accompagnati da musica jazz. 
Nel centro di Istanbul inoltre è possibile trovare numerosi locali per assistere a spettacoli di danza turca e danza del ventre gustando una cena tipica. 

COME MUOVERSI

Per godersi a pieno la città è preferibile muoversi a piedi in quanto I mezzi pubblici risultano spesso molto affollati soprattutto nelle ore di punta. Per spostarsi in città è possibile utilizzare la metropolitana utile per evitare il traffico, i tram molto usati dai turisti in quanto collegano le principali attrazioni della città e i taxi particolarmente convenienti. A Istanbul è possibile usufruire anche dei Dolmus, piccoli bus da 8 o 15 posti che fungono da taxi collettivo con un tragitto specifico.
Per vedere la città da un altro punto di vista consigliamo anche l'utilizzo del traghetto che collega la parte europea della città a quella asiatica attraversando lo stretto del Bosforo.
La funicolare permette di raggiungere rapidamente diversi punti della città e dopo la metropolitana di Londra rappresenta la linea urbana sotterranea più antica del mondo.
L'autobus è il mezzo da evitare, utilizzato principalmente dai residenti è spesso affollato ed è complicato da usare. 

Email
Phone
Messenger
WhatsApp
Messenger
WhatsApp
Phone
Email

Ricevi la Nostra Newsletter





Specifica*

Agenzia di Viaggio
Privati

l'informativa della Privacy

Cliccando su ISCRIVITI esprimi il tuo consenso a ricevere le newsletter GO4SEA